Presentazione

“La stampa fissata e lavata è per me quello che rappresenta una tela bianca per un pittore“. Questa frase di Benno Friedman, uno dei più abili fotografi creativi americani, ben si adatta al lavoro di Marco Mattiuzzi.

Tra tutti gli allievi del mio corso di fotografia “Creatività & Manipolazioni” Marco è stato senza dubbio uno dei più attenti.

Il momento magico dell’atto del fotografare, in Mattiuzzi, si arricchisce in un secondo stadio dell’apporto alchimistico. La riproduzione del negativo non è la fase finale del procedimento, ma l’inizio, o meglio la continuazione di un percorso che terminerà, per l’autore, solamente dopo un lungo lavoro di interventi manuali.

La ricchezza di queste immagini è data proprio dalle esperienze visive che anticipano il momento della ripresa, unite alla abilità manipolatoria della seconda fase, quella chimica in camera oscura.

I richiami culturali, sopratutto in alcune serie di ritratti come “Dioniso Fanciullo”, sono evidenti. I riferimenti alla mitologia greca, le pose, i volti fanciulli non possono non far pensare al barone Von Gloeden ed a certa ritrattistica ottocentesca; ma l’autore “inserisce” con delle sovrapposizioni altre immagini: alberi, rami, fabbriche, conchiglie, affreschi. E grazie a questa sintesi di due elementi figurativi si perviene ad un lavoro più meditato, capace di trasmetterci sensazioni più attuali. I viraggi, le tinture e le solarizzazioni, frutto di una attenta pratica chimico fisica, condiscono e danno il giusto sapore alle fotografie che, svincolate dal loro “compito” di rappresentare la realtà (quale?), pervengono ad un nuovo medium, non solo pittura, non solo fotografia.

Mattiuzzi in una sua presentazione cita Duane Michals “qui ci sono cose che in questa fotografia non si vedono…”

Ecco, è proprio la capacità di saper vedere ciò che non appare e fotografare sempre meglio le emozioni, il traguardo che Marco Mattiuzzi ha dimostrato di saper raggiungere.

- Fiorenzo Rosso
Fotografo e direttore della galleria “Studio Dieci”, docente ai corsi di Fotografia Creativa all’Università Popolare di Vercelli

Altro in questa categoria: « Biografia Recensioni »