Marco Mattiuzzi
(fotografia di Giuseppe Tadini, elaborazione di  Marco Mattiuzzi)

Biography

Il percorso formativo di Marco Mattiuzzi inizia frequentando un corso di fotografia creativa tenuto da Fiorenzo Rosso e Serena Leale che lo orienta verso la foto “artistica”. Con tecniche quali solarizzazioni, viraggi, tinture e manipolazioni varie, ottiene immagini tra pittura e fotografia. In seguito approfondisce il linguaggio delle immagini durante dei corsi annuali di fotografia professionale con Bruna Orlandi, Alessandra Attianese, Pier Angelo Cavanna.

Ha esposto in gallerie d’arte sia in mostre personali sia di gruppo, ZOOM ha pubblicato un suo portfolio e il suo lavoro è stato recensito su giornali e riviste del settore.

Fiorenzo Rosso ha scritto di lui : “La riproduzione del negativo non è la fase finale del procedimento, ma l’inizio o meglio la continuazione di un percorso che terminerà, per l’autore, solamente dopo un lungo lavoro di interventi manuali”

Ha collaborato con le riviste Photographie Magazine e Disegno e Pittura, oltre che a testate giornalistiche con recensioni critiche su pittori e fotografi. Si occupa di arte e comunicazione sotto molteplici forme, dalla musica alla letteratura, dalla fotografia alla realtà vituale, con scritti pubblicati regolarmente in rete su portali culturali e sui principali social.

Da alcuni anni ha sostituito la fotocamera e camera oscura con il computer, creando set virtuali in 3D dal quale ricava le immagini destinate a una successiva elaborazione e manipolazione.